Usa, Yahoo e Nfl trovano accordo su fantasy-league

mercoledì 8 luglio 2009 14:10
 

LOS ANGELES (Reuters) - Yahoo! e il sindacato dei giocatori della Lega Nazionale di Football americano hanno raggiunto un accordo sulla causa riguardante i diritti d'autore che la società americana dovrebbe pagare ai giocatori per utilizzare i loro nomi nella fantasy-league prodotta proprio da Yahoo. Lo ha confermato un portavoce del colosso americano di servizi internet.

"Abbiamo raggiunto un accordo e stiamo anche valutando eventuali altre opportunità di collaborare con il sindacato dei giocatori della Nfl in futuro", ha detto Nicol Addison, portavoce di Yahoo.

Addison non ha voluto rivelare i termini dell'accordo.

Yahoo aveva fatto causa alla Nfl Player Association e alla sua azienda licenziataria, la Nfl Players Inc, nel mese di giugno presso la corte federale del Minnesota, sostenendo di non dover pagare alcun compenso per l'utilizzo, per il suo gioco di fantasia, "di statistiche e altre informazioni sui giocatori, che sono di dominio pubblico".

Con la sua azione legale, Yahoo aveva fatto sapere anche di voler evitare la causa minacciata dai giocatori, affidandosi ad un giudice che dirimesse la questione e chiarisse come i sindacati dei giocatori non possiedano il controllo delle statistiche, delle somiglianze e di altre informazioni circa i giocatori.

L'azienda californiana aveva anche chiesto al tribunale di certificare che i "sindacati non possono continuare a ricevere soldi da Yahoo per informazioni che sono di dominio pubblico".

La Nfl Players Inc aveva precedentemente concesso i diritti sui nomi e sulle statistiche dei giocatori ad un provider con sede in Minnesota, e aveva utilizzato quello stesso provider per pubblicizzare la fantasy-league con il proprio marchio.

L'ultimo accordo tra Yahoo e i sindacati dei giocatori della Nfl era scaduto il primo marzo del 2009.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Brendan McDermid (UNITED STATES)</p>