KKR, Bertelsmann: possibile joint venture in campo musicale

mercoledì 8 luglio 2009 13:11
 

NEW YORK (Reuters) - Il gruppo media Bertelsmann [BERT.UL] e l'azienda di private equity Kohlberg Kravis Roberts[KKR.UL] stanno progettando di creare una joint venture per la gestione dei diritti sulla musica.

Lo ha detto oggi una fonte vicina alla vicenda.

Un accordo di questo tipo potrebbe costituire un modo più efficiente per gestire tutti i diritti sotto uno stesso tetto, e segnerebbe un ingresso più aggressivo nel settore della musica per il gigante dei media tedesco, che ne è rimasto a lungo al di fuori.

Bertelsmann si è tirato fuori in agosto 2008 da una joint venture con Sony e ha venduto la propria attività di pubblicazione di musica nel 2006.

A ogni modo, in ottobre ha annunciato il progetto di avviare una nuova attività per la gestione dei diritti musicali chiamata Bmg Rights Management, lanciata con una selezione di cataloghi prelevati dalla joint venture con Sony, costituiti da circa 200 artisti come gli Scorpions e Terence Trent D'Arby, secondo quanto riferito precedentemente dalla società.

Un accordo segnerebbe l'ultimo di una serie di investimenti operati da fondi pensionistici e aziende di private equity in asset musicali di alto profilo.

Probabilmente la proprietà della joint venture sarebbe per il 51% di Kkr, ha spiegato la fonte, che ha chiesto di restare anonima perché le trattative sono private. L'annuncio di un accordo potrebbe avvenire nei prossimi giorni.