Londra ricorda vittime attentati 2005 con 52 colonne in acciaio

martedì 7 luglio 2009 18:38
 

di Harpreet Bhal

LONDRA (Reuters) - La Gran Bretagna ha celebrato il quarto anniversario degli attentati suicidi ai trasporti pubblici di Londra presentando oggi un monumento composto da 52 colonne di acciaio in memoria di ognuna delle vittime.

Superstiti e parenti delle vittime hanno reso omaggio ad Hyde Park al monumento, costruito in onore delle persone rimaste uccise dalle bombe esplose in tre treni della metropolitana e in un autobus il 7 luglio 2005.

La struttura, formata da colonne in acciaio -- ognuna con caratteristiche peculiari -- è stata commissionata dal Dipartimento per la Cultura, i Media e lo Sport a nome delle famiglie delle vittime.

Il principe Carlo ha dichiarato che la scultura risponde ad un bisogno profondo dei sopravvissuti e delle vittime: "Offre un sentiero verso la pace e la guarigione, rende onore ai morti e ci ricorda di vivere in modo da renderli orgogliosi".

Anche il primo ministro Gordon Brown, il sindaco di Londra Boris Johnson e una serie di altri dignitari hanno partecipato alla presentazione nel parco, durante la quale sono stati letti ad alta voce i nomi delle vittime ed è stato osservato un minuto di silenzio.

Architetti dello studio Carmody Groarke hanno spiegato che le 52 colonne sono state raggruppate in modo da rappresentare i luoghi dei bombardamenti avvenuti a Tavistock Square, Edgware Road, Kings Cross e Aldgate, e che le famiglie delle vittime sono state coinvolte nella scelta del design e della location del monumento.

Sharon Nicholson, 50 anni, la cui nipote 24enne Jennifer Nicholson è morta in una metropolitana in Edgware Road, ha detto di apprezzare le colonne per le loro caratteristiche individuali.

"Ce n'è una che mi piace più delle altre, grazie alle sue imperfezioni. Sono tutte individui", ha raccontato.

I bombardamenti del 7 luglio 2005, condotti da quattro attentatori suicidi islamici, hanno causato il più alto bilancio di vittime registrato in un attacco in Gran Bretagna dal 1988, quando 270 persone erano morte nel disastro di Pan Am Lockerbie.

Amici e parenti si sono abbracciati commossi oggi, e hanno posato rose rosse e bianche su una targa con i nomi delle vittime.

 
<p>Amici e parenti delle vittime degli attentati del 7 luglio 2005 a Londra camminano tra le colonne del London Bombing Memorial prima della sua presentazione ad Hyde Park. REUTERS/Stephen Hird (BRITAIN ANNIVERSARY POLITICS)</p>