Iraq,centinaia in ospedale per peggior tempesta sabbia mai vista

domenica 5 luglio 2009 17:55
 

BAGHDAD (Reuters) - Centinaia di iracheni stanno cercando aiuto medico dopo una delle peggiori tempeste di sabbia a memoria d'uomo durata oltre una settimana, che ha creato problemi alla gola, agli occhi e ha colpito soprattutto gli asmatici.

La tempesta di sabbia ha costretto il vicepresidente americano Joe Biden, in visita, a cancellare il viaggio in Kurdistan, e ha anche interferito con gli incontri che aveva in programma a Baghdad.

Ha provocato numerosi ritardi nei voli, e il rinvio della programmata prima serie di offerte per i campi petroliferi iracheni dall'invasione del 2003.

Oggi molti negozi sono rimasti chiusi nella capitale, mentre i poliziotti con mascherine chirurgiche dirigevano lo scarso traffico nelle strade coperte di sabbia.

I posti di pronto soccorso sono completamente pieni di persone che lamentano problemi respiratori, riferiscono le autorità.

"Siamo in allerta. E' la peggiore tempesta di sabbia che abbiamo mai avuto in Iraq", ha detto il dottor Jasib Lateef, capo operativo al ministero della Salute. "Un gran numero di persone si sta rivolgendo ai reparti di pronto soccorso degli ospedali, mettendoci in difficoltà".

 
<p>Iraq,centinaia in ospedale per peggior tempesta sabbia mai vista. REUTERS/Mushtaq Muhammed</p>