G8,12 artisti italiani in un video per fare pressione sui leader

sabato 4 luglio 2009 12:07
 

ROMA (Reuters) - Un video con dodici artisti italiani, da Edoardo Bennato e Paola Turci alla Pfm, per fare pressione sui leader del G8 contro la povertà. E' l'ultima di una serie di iniziative adottate da Coalizione italiana contro la povertà e Campagna delle Nazioni Unite per gli obiettivi del Millennio, alla vigilia del vertice dell'Aquila.

Girato nell'ambito del concerto romano del 1° Maggio, il video mostra gli artisti che hanno aderito a "Press the 8" mentre dichiarano di fare pressione sul G8.

Gli artisti che hanno partecipato alla realizzazione del video - visibile su www.youtube.com/gcapitalia - sono Edoardo Bennato, Paola Turci, Marina Rei, Cisco, Bandabardò, Pfm, Beppe Carletti dei Nomadi, Paolo Belli, Marco della MarcosBand, Caparezza, Shantel-Smoke e Mannarino.

"Ora che la campagna entra nel suo momento più importante, a poche ore dal vertice del G8, è fondamentale il sostegno di tutti per ricordare agli otto leader di agire subito contro la povertà", dice una nota.

La campagna "Press the 8", realizzata per la Coalizione italiana contro la povertà dall'Agenzia Grey, è stata lanciata lo scorso maggio e sta raccogliendo migliaia di consensi, anche attraverso il sito ww.GCAP.it, come ricorda la nota.

Simbolo della campagna è il "pressOTTOmetro", lo strumento che permette a tutti anche dal sito della Coalizione di pressare, schiacciando un pulsante, i leader e ricordare loro gli impegni presi contro la povertà.

Il G8 si svolgerà dall'8 al 10 luglio a Coppito, alle porte del capoluogo abruzzese colpito dal terremoto del 6 aprile che ha provocato quasi 300 morti.

 
<p>Un dimostrante mostra un cartello contro il G8 a Roma. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>