Jay Leno vince causa su dominio Web presso agenzia Onu

giovedì 2 luglio 2009 18:08
 

GINEVRA (Reuters) - Il presentatore americano Jay Leno ha vinto una causa legale sul cybersquatting -- l'appropriazione di domini legati al nome di personaggi famosi -- contro un texano che, secondo un'agenzia dell'Onu, avrebbe utilizzato il dominio Internet thejaylenoshow.com per indirizzare gli utenti del Web ad un sito immobiliare.

In una sentenza diffusa oggi, la World Intellectual Property Organisation (Wipo) ha detto che Leno ha il diritto di copyright sul suo nome dopo una carriera trentennale nello spettacolo, anche se Guadalupe Zambrano ha registrato il sito nel 2004.

Inoltre, l'agente immobiliare Zambrano non ha alcun diritto sull'indirizzo Web e lo ha registrato in "cattiva fede" secondo la sentenza di William Towns, un giudice indipendente nominato dall'agenzia che ha sede a Ginevra.

Leno condurrà un nuovo programma tv su Nbc a settembre dopo 17 anni passati al timone di "The Tonight Show" terminato a maggio.

Il nuovo talk show in prima serata si chiamerà "The Jay Leno Show" e andrà in onda dal 14 settembre, secondo la Nbc.

Oprah Winfrey, Larry King e Martha Stewart sono alcuni degli altri presentatori tv che hanno fatto cause legali su questo argomento.

 
<p>Jay Leno e il presidente Usa Barack Obama nella sua trasmissione. REUTERS/Larry Downing</p>