Gb:con il caldo abiti meno formali in ufficio,chiedono sindacati

mercoledì 1 luglio 2009 15:09
 

LONDRA (Reuters) - I dipendenti britannici dovrebbero essere autorizzati a sostituire giacca e cravatta con pantaloncini e maglietta durante il periodo estivo di grande caldo. Lo ha affermato oggi il sindacato Tuc.

L'ufficio meteo ha emesso questa settimana un'allerta caldo, dicendo che domani le temperature potrebbero raggiungere i 33 gradi a Londra.

Ed è stato proprio il clima torrido a spingere il Trades Union Congress (Tuc) a esortare i datori di lavoro ad adottare un approccio meno severo nei confronti dell'abbigliamento richiesto in ufficio e delle uniformi.

"Il Tuc ritiene che, per i dipendenti, il modo migliore di stare freschi quando fuori fa molto caldo sia potersi vestire in modo meno formale, e venire al lavoro in maniche di camicia e pantaloncini", ha detto il sindacato in una nota.

"Vorremmo che i capi in Gran Bretagna pensassero seriamente questa settimana a come rendere i posti di lavoro più freschi e i dipendenti meno accaldati", ha aggiunto il segretario generale del Tuc, Brendan Barber.

Il sindacato si è detto d'accordo sul fatto che le cannottiere non sono appropriate per un importante appuntamento di lavoro, ma ha aggiunto che si potrebbe trovare un dress code che contribuisca a far sentire i dipendenti meno accaldati pur mantenendo integra l'immagine aziendale.

"I datori di lavoro dovrebbero ricordarsi che non è divertente lavorare in un ufficio o in una fabbrica e fare tutto ciò che è in loro potere per abbassare la temperatura", ha detto Barber.

 
<p>Gordon Brown e Brendan Barber alla conferenza del Tuc a Brighton. REUTERS/Luke MacGregor (BRITAIN)</p>