Rugby Calvisano: crisi economica, rinuncia a Superdieci

martedì 30 giugno 2009 18:44
 

MILANO (Reuters) - Il club del Rugby Calvisano, vincitore dello scudetto 2005 e 2008, ha deciso di non iscriversi al prossimo campionato Superdieci, dopo che a causa dei problemi finanziari è fallito il tentativo di iscriversi alla Celtic League, il torneo che vede di fronte i migliori club italiani, gallesi, irlandesi e scozzesi.

In una nota pubblicata sul sito www.rugbycalvisano.it, la società ha spiegato di aver chiesto alla Federazione "la possibilità di ripartire dalla serie A, categoria in cui la seconda squadra giallonera ha giocato nella stagione appena conclusasi".

Il Rugby Calvisano, convinto dell'importante opportunità rappresentata dalla Celtic League, "dai mesi scorsi si è attivato per presentare la candidatura di una franchigia che rappresentasse il territorio bresciano e lombardo", dice il sito.

Malgrado l'impegno delle istituzioni, che hanno dato la loro disponibilità a promuovere il reperimento di sponsor istituzionali di primaria importanza a livello nazionale e la realizzazione delle infrastrutture necessarie alla partecipazione alla competizione, spiega il club, "il percorso intrapreso, soprattutto per la gravissima crisi economica che l'intero Paese e in particolare l'imprenditoria bresciana stanno attraversando, non ha consentito di raggiungere i risultati sperati e di garantire quindi le necessarie certezze in termini di copertura economica".