Due ruote, male moto, bene scooter, bici, Ancma vede tenuta 2009

martedì 30 giugno 2009 15:15
 

MILANO (Reuters) - Una performance deludente del mercato dell'auto accompagnata da una crescita dei settori bicicletta e scooter, quest'ultimo in particolare grazie agli incentivi statali, dovrebbe permettere al 2009 di chiudere su volumi stabili rispetto allo scorso anno.

E' la valutazione Ancma, Associazione nazionale ciclo motociclo accessori, in occasione dell'assemblea annuale riunita oggi a Milano, che ha segnato anche il passaggio di testimone della presidenza da Guidalberto Guidi a Corrado Capelli.

Un comunicato dell'associazione parte di Confindustria spiega che nei primi sei mesi le vendite di scooter - ormai oltre 70% dell'intero mercato - risultano in crescita di 8,4%, arrivando così a compensare il -24,5% dei ciclomotori e il -20,6% nelle vendite di moto, settore che dovrebbe chiudere il 2009 in calo di 20%.

"Nonostante la crisi, non crolla la passione degli italiani per le due ruote [...] Sono in crescita le vendite degli scooter [...] molto bene anche le bici, come dimostrano gli oltre 40.000 pezzi venduti tra aprile e maggio grazie agli incentivi all'acquisto, che hanno permesso di rilanciare un settore che nel 2008 aveva chiuso in perdita" scrive un comunicato dell'associazione industriale.

"Questi dati incoraggianti e le previsioni che emergono dalle indagini sulle intenzioni di acquisto fanno ben sperare per una stabilità dei volumi alla fine di quest'anno" conclude la nota.