Obama incontrerà il Papa il 10 luglio, dice fonte vaticana

mercoledì 24 giugno 2009 16:51
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Il presidente americano Barack Obama incontrerà Papa Benedetto XVI per la prima volta il 10 luglio, durante la sua visita in Italia per partecipare al G8 tra i capi di Stato. Lo ha confermato oggi una fonte vaticana.

Obama ha suscitato il disappunto di molti cattolici americani per il suo supporto al diritto all'aborto per le donne e per la sua decisione di allentare le restrizioni sulla ricerca in tema di cellule staminali.

La fonte del Vaticano ha detto che Obama avrà un breve incontro con il Pontefice nel pomeriggio, dopo la fine del summit, previsto dall'8 al 10 luglio, tra gli otto Paesi più industrializzati al mondo.

Un portavoce del Vaticano non ha voluto confermare o smentire la tempistica dell'incontro.

I leader vaticani e la Chiesa Italiana hanno condannato la decisione di Obama, presa a marzo, di allentare le restrizioni ai fondi pubblici da destinare alla ricerca sulle cellule staminali sugli embrioni, restrizioni messe in atto dal suo predecessore George W. Bush.

Il successivo invito, il mese scorso, a parlare a Notre Dame, un'università cattolica statunitense, ha ulteriormente acceso le critiche. Mentre alcuni hanno costretto più volte il presidente Obama ad interrompere il suo discorso, il successivo appello del presidente Usa per una discussione "imparziale" sull'aborto è stato accolto da ripetute standing ovation.

Il summit del G8 sarà incentrato sui temi della crisi economica e del surriscaldamento globale e si terrà all'Aquila, città recentemente colpita da un terremoto che ha causato quasi 300 morti.

 
<p>Il presidente Usa Barack Obama. REUTERS/Jason Reed (UNITED STATES POLITICS)</p>