Beckham risarcito per falso scoop su amante ungherese

martedì 23 giugno 2009 13:10
 

LONDRA (Reuters) - Il calciatore inglese David Beckham ha vinto la causa per diffamazione, presentata all'Alta Corte di Londra, contro il giornale che aveva titolato sul suo presunto flirt con la modella ungherese Mariann Forgarasy.

La 34enne stella dei Los Angeles Galaxy ha ottenuto un risarcimento, non meglio precisato, dall'Express Group Newspapers, a causa di un articolo apparso ad aprile sul Daily Star. Lo ha confermato la Press Association.

La presunta love story tra il calciatore e la modella ungherese era apparsa in prima pagina sia sull'edizione cartacea che sul sito online del quotidiano.

L'avvocato di Beckham, Gerrard Tyrrel, aveva sempre definito falsa la notizia.

L'articolo parlava di un incontro tra Beckham e Mariann Forgarasy dopo una partita del Milan, squadra in cui Beckham ha giocato in prestito in questa stagione, in Ungheria. Dopo l'incontro, il giocatore inglese avrebbe scambiato una serie di mail nelle quali invitava la donna a party privati, dopo essere entrato in confidenza con lei.

Tyrrel ha confermato che il quotidiano ha ritrattato completamente la sua versione e che Beckham, di conseguenza, non era minimamente responsabile dei comportamenti attribuitigli.

Kate Wilson, dell'Express Group Newspapers, che ha accettato di corrispondere a Beckham un consistente risarcimento e le spese legali, ha chiesto scusa al calciatore e alla sua famiglia per il danno arrecato loro da questa vicenda.

 
<p>David Beckham. REUTERS/Luke MacGregor</p>