Pechino recluta volontari per monitorare contenuti Internet

venerdì 19 giugno 2009 13:34
 

PECHINO (Reuters) - Pechino recluterà decine di migliaia di volontari per monitorare i contenuti di Internet. Lo ha annunciato oggi l'agenzia stampa di stato cinese.

La decisione arriva in un periodo in cui i produttori di computer stranieri stanno chiedendo alla Cina di riconsiderare il suo progetto di istallare sui pc in commercio dal primo luglio il filtro Green Dam, proprio per selezionare i contenuti della rete.

A inizio settimana, i media locali hanno riferito come Pechino stesse sviluppando autonomamente il software. Il Green Dam, secondo le autorità cinesi, servirebbe per arginare la pornografia.

L'agenzia Xinhua ha riportato che i volontari avranno il compito di riferire alle autorità sui "comportamenti sconvenienti" degli utenti della rete e sui contenuti ritenuti "osceni".

"L'obiettivo è quello di proteggere i minori da immagini dannose alle quali potrebbero essere esposti", avrebbe detto Zhou, un funzionario del Capital Enhancement Committee Office (Cceco).

Il Cceco coordinerà questi volontari, che dovranno registrarsi con i loro veri nomi. In Cina già lavora una schiera di censori, che si occupa di verificare i contenuti online e di bloccare i siti e le chat che veicolino contenuti giudicati inappropriati o sovversivi.

 
<p>Cinesi ad un internet caf&egrave; a Suining. REUTERS/Stringer</p>