Myanmar, Suu Kyi compie 64 anni tra proteste per il suo processo

venerdì 19 giugno 2009 09:01
 

di Aung Hla Tun

YANGON (Reuters) - La leader dell'opposizione del Myanmar Aung San Suu Kyi ha trascorso il suo 64esimo compleanno agli arresti oggi, mentre i suoi sostenitori nel mondo hanno condannato il processo a suo carico e chiesto sanzioni più pesanti contro il regime militare.

Nyan Win, avvocato difensore del premio Nobel che rischia cinque anni di carcere, ha detto che Suu Kyi potrà ricevere alcuni visitatori nella prigione Insein di Yangon, dove è sotto processo con l'accusa di avere violato i termini degli arresti domiciliari.

"Le invierò alcuni regali di compleanno e del cibo in modo che possa festeggiare con qualche ospite", ha detto l'avvocato a Reuters.

Il compleanno di Suu Kyi, confinata per quasi 14 degli ultimi 20 anni, è divenuto un rito annuale all'interno e all'esterno dell'ex Birmania, con i sostenitori che cercano di mettere fine a decenni di regime militare.

Ma il compleanno quest'anno ha ancora più significato, dopo che il suo processo - che molto probabilmente si concluderà con una condanna - ha sollevato critiche in tutto il mondo.

Oggi proteste sono attese davanti alle ambasciate del Myanmar nelle maggiori capitali del mondo.

Una campagna online, www.64forsuu.org, ha ricevuto migliaia di sms di sostegno, anche da parte di leader e celebrità mondiali.

"Aung San Suu Kyi è una fonte di ispirazione per il suo Paese e il resto del mondo", ha scritto l'ex Beatle Paul McCartney. "Ammiro davvero la sua determinazione nel battersi per ciò in cui crede".

Suu Kyi è accusata di aver fatto entrare il mese scorso nella sua abitazione di Yangon, in cui era agli arresti domiciliari, un americano, John Yettaw, e di averlo fatto restare due giorni.

 
<p>Una sostenitrice di Aung San Suu Kyi durante una protesta a Manila. REUTERS/Romeo Ranoco (PHILIPPINES POLITICS CONFLICT)</p>