Internet, nuovo motore di ricerca "kosher" per ebrei ortodossi

domenica 14 giugno 2009 18:01
 

GERUSALEMME (Reuters) - Gli ebrei osservanti a cui i rabbini vietano di navigare in Rete ora potrebbero trovare in "Koogle" un nuovo motore di ricerca "kosher".

Yossi Altman, manager del sito, dice che Koogle - gioco di parole che fonde il popolare Google e il nome di un dolce ebraico - sembra soddisfare gli standard dei rabbini ortodossi, che limitano l'uso del web perché gli utenti non possano vedere materiale sessualmente esplicito.

Il sito, www.koogle.co.il, omette materiale "sensibile" dal punto di vista religioso, come alcune fotografie di donne, spiega Altman.

Anche i link a media israeliani e siti per lo shopping online hanno dei filtri per oggetti che gli ultraortodossi non possono tenere nelle loro case, come i televisori.

"E' un'alternativa kosher per gli ebrei ultraortodossi che consente loro di navigare in Rete", ha detto oggi Altman al telefono.

 
<p>Home page Google su un cellulare G1. REUTERS/Jacob Silberberg (UNITED STATES)</p>