Shanghai, in centinaia hanno partecipato al primo Gay Pride

domenica 14 giugno 2009 11:59
 

SHANGHAI (Reuters) - Centinaia di uomini e donne gay, alcuni con bandiere arcobaleno dipinte sul volto, hanno preso parte ieri alla prima manifestazione omosessuale di Shanghai.

Non c'è stata una parata, e la folla non era certo quella di eventi analoghi a Sydney o San Francisco, ma alcune persone trovano un atteggiamento più internazionale e aperto nella capitale finanziaria cinese che si prepara a ospitare l'Expo dell'anno prossimo aspira a diventare un centro finanziario globale.

"Non credo che la Cina ora sia molto conservatrice. Shanghai si sta sviluppando molto rapidamente e sta diventando sempre più internazionale", ha detto Amy Lin, 17enne di Taiwan che ha partecipato alla manifestazione di ieri, a cui però erano presenti soprattutto stranieri.

Tra gli eventi di ieri, danze tradizionali cinesi eseguite da drag queen.

"Abbiamo organizzato eventi in passato, eventi sociali per la comunità Lgbt (lesbo, gay, bisessuale, transgender), degustazioni di vino, letture, drag show. Ma è la prima volta che abbiamo fatto tutto questo in una settimana chiamandolo festival gay pride", ha spiegato Hannah Miller, del gruppo organizzativo.

 
<p>Due coppie omosessuali si scambiano gli anelli fingendo di sposarsi durante i festeggiamenti del primo Gay Pride cinese, a Shanghai. REUTERS/ Nir Elias</p>