June 3, 2009 / 5:34 PM / 8 years ago

Berlusconi: tornerei a festa Noemi, mai pensato mollare

4 IN. DI LETTURA

<p>Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a un evento di Confesercenti a Roma.Remo Casilli</p>

ROMA (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sarebbe pronto a ritornare alla festa dei 18 anni di Noemi Letizia a Casoria perché, dice, non c'è nulla di "piccante" con la ragazza napoletana. Il resto fa parte della sua vita privata e nulla c'è in più da dire.

Lo ha detto lo stesso premier durante la registrazione della trasmissione Rai "Porta a Porta", aggiungendo di non aver mai pensato di "mollare" la sua attività di governo.

"Ci ritornerei a quella festa perché avevo promesso e le promesse le mantengo... anzi se avessi avuto tempo avrei fatto un regalone", ha detto Berlusconi.

"A quella domanda [sulla presenza alla festa] ho risposto negando che ci fosse stato nulla che mi impedisse di andare alla festa. Il resto riguarda il privato di quella famiglia e il mio privato", ha aggiunto Berlusconi precisando che "la religione della libertà ha al primo punto la riservatezza del cittadino".

Berlusconi definisce "assurde" le domande di Repubblica e dice: "Non leggo Repubblica da molti anni e sto molto bene".

Fra i critici del governo in queste settimane - ha proseguito il premier - ci sono giornali esteri vicini alla sinistra e un gruppo editoriale che compete con Mediaset in Italia.

"I giornali esteri che intervengono [a criticarmi] sono insufflati dalla sinistra o addirittura è qualcuno che si contrappone a Mediaset nella televisione in Italia", ha detto Berlusconi. Il riferimento è al Times di Rupert Murdoch..." , ha aggiunto il conduttore Bruno Vespa.

Rispondendo a chi gli chiedeva come fossero oggi i rapporti con Murdoch, Berlusconi ha risposto: "E' tanto tempo che non lo sento".

"Non Mollo"

Intervenendo sulla sua attività di governo, Berlusconi ha escluso l'ipotesi di elezioni anticipate.

"Non ho mai pensato di dover dire queste due parole, ma incontrandomi con la gente mi vengono dette espressioni alle quali devo dare risposta... Non mi è passato per l'anticamera del cervello, sono qui per governare [...], non ci avevo mai pensato perché non è nella mia filosofia prendere un impegno che poi non porto a termine", ha detto Berlusconi aprendo la registrazione della puntata, il cui titolo è "Non mollo".

"Stiamo parlando di storie, è tutta fantapolitica che si trova sui pazzi giornali che ogni giorno dipingono un'Italia che non è reale", ha aggiunto il premier parlando dell'ipotesi di elezioni anticipate.

In vista delle elezioni europee del prossimo fine settimana, Berlusconi ha detto che il Partito democratico "conterà zero" al Parlamento europeo perché non ha un gruppo di riferimento essendo nato dalla fusione fra "ex comunisti ed ex democristiani".

A chi gli faceva notare che il Pd si iscriverà al gruppo misto a Strasburgo, Berlusconi ha risposto: "Visto? Quindi conteranno zero. Con 20 deputati in un Parlamento di 700 persone e passa... Se non possono andare né di qui né di là sono destinati a contare zero".

"Un Franceschini al giorno leva il Partito democratico di torno...", ha aggiunto Berlusconi ironizzando sul leader del Pd.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below