June 1, 2009 / 1:31 PM / 8 years ago

Calcio,Leonardo punta su scienza per creare un Milan capolavoro

3 IN. DI LETTURA

<p>Leonardo e Galliani alla presentazione del brasiliano come nuovo allenatore del Milan.Paolo Bona (ITALY SPORT SOCCER)</p>

di Mark Meadows

MILANO (Reuters) - Proprio come il suo omonimo rinascimentale, il nuovo allenatore del Milan Leonardo ha in mente di utilizzare le ultime tecnologie scientifiche per creare un capolavoro calcistico.

Il brasiliano, alla sua prima esperienza in panchina, ha preso il posto di Carlo Ancelotti, appena passato al Chelsea, e ha firmato un contratto biennale. Leonardo ha detto di voler proporre un gioco spettacolare analizzando ogni singolo dato relativo alle prestazioni dei suoi giocatori.

Queste tecniche all'avanguardia sono state utilizzate per qualche tempo in Inghilterra, Spagna e Germania, ma costituiscono una mini rivoluzione per la Serie A italiana.

Nelle vesti più del manager che dell'allenatore, il 39enne ex centrocampista del Milan manterrà molti dei compiti che aveva da direttore tecnico.

"La mia idea è quella di avere due collaboratori che gestiranno i dati tecnici e scientifici relativi ai giocatori", ha detto il campione del mondo del 1994 durante la sua conferenza stampa di presentazione a San Siro.

"La gente mi continuerà a vedere di più in giacca e cravatta che in tuta".

Ancelotti, che con il Milan ha vinto la Champions League nel 2003 e nel 2007, ha lasciato i rossoneri dopo due stagioni deludenti ma Leonardo ha già annunciato che il suo approccio sarà in continuità con quello del passato, con il bel gioco come primo obiettivo.

"Il mio progetto prevede molti allenamenti con la palla, voglio una squadra che sappia giocare velocemente il pallone", ha detto il brasiliano. "Lo stile e la filosofia del Milan continueranno. La nostra base è il 4-3-1-2, ma possiamo anche adottare altri moduli. La nostra filosofia sarà quella di un gioco d'attacco e divertente".

I successi di Pep Guardiola al Barcellona, al suo primo anno da allenatore, suscitano nei tifosi del Milan la speranza che Leonardo possa fare altrettanto con la società di Via Turati.

"Oggi è normale fare paragoni con il Barcellona, visti i risultati che hanno conseguito quest'anno", ha detto Leonardo in perfetto italiano, una delle cinque lingue parlate dal neoallenatore rossonero.

"Ma il mio stile non ricalcherà quello di nessun altro, sarà soltanto mio", ha aggiunto Leonardo, dopo aver eletto Fabio Capello miglior allenatore di sempre e il Brasile del 1982 miglior squadra della storia del calcio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below