Berlusconi, Ghedini annuncia querela per "insinuazioni" Dagospia

venerdì 29 maggio 2009 19:44
 

MILANO (Reuters) - Niccolò Ghedini, avvocato del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha definito diffamatorio quanto scritto oggi dal sito di gossip Dagospia in merito alla possibile acquisizione agli atti, da parte della magistratura, delle dichiarazioni della moglie del premier, riguardanti non meglio precisati rapporti di Berlusconi "con minorenni".

"Le insinuazioni apparse quest'oggi su Dagospia in merito alle asserite indagini in relazione alle dichiarazioni di Veronica Lario, se non fossero diffamatorie, sarebbero risibili", spiega il legale e deputato del Pdl in una nota.

Il sito scrive che l'eventuale apertura di un'inchiesta in merito potrebbe portare ad un avviso di garanzia anche prima delle elezioni europee del 6 e 7 giugno.

"A parte la non veridicità dell'assunto riguardante i rapporti con le minorenni, è ovvio che non è neppure ipotizzabile un qualsiasi titolo di reato nei fatti così come sono stati narrati", aggiunge.

"Si tratta dell'ennesimo diffamatorio tentativo pre-elettorale di delegittimare il presidente Berlusconi. Nei confronti di tale ennesima, non vera, notizia diffamatoria saranno esperite tutte le azioni giudiziarie del caso".

Ieri Berlusconi -- che in questi giorni è tornato ad attaccare duramente la magistratura, definita eversiva -- ha nuovamente ribadito di non avere mai intrattenuto relazioni "piccanti" con Noemi Letizia, di cui è stato invitato d'onore alla festa per il 18esimo compleanno qualche settimana fa, aggiungendo che se venisse dimostrato il contrario si dimetterebbe immediatamente.

Il "caso Letizia" è ormai considerato dai più il casus belli che ha portato Veronica Lario a chiedere la separazione dal marito.