Cerca prostituta per il figlio 14 enne, processato in Gb

venerdì 15 maggio 2009 17:55
 

LONDRA (Reuters) - Un tribunale britannico ha deciso oggi di risparmiare il carcere ad un uomo che ha cercato di pagare una prostituta per far perdere la verginità al proprio figlio 14enne.

L'uomo, di nazionalità polacca, ha portato il ragazzino con sé in macchina e gli ha fatto scegliere una prostituta, su una strada del quartiere a luci rosse di Nottingham, nell'Inghilterra centrale.

Ma il ragazzo ha scelto una agente della polizia in incognito, e il padre 42enne è stato arrestato, secondo quanto emerso in tribunale a Nottingham.

L'uomo, il cui nome non può essere rivelato per questioni legali, aveva ricevuto una condanna a 10 mesi di carcere con la condizionale dopo che aveva ammesso di aver cercato di convincere la donna ad avere rapporti sessuali con un bambino, riporta la Press Association.

In tribunale è stato detto che l'uomo, arrivato in Gran Bretagna otto anni fa, era stato arrestato a luglio scorso durante un'operazione in incognito della buoncostume della città.

Il procuratore Adrian Harris ha detto che padre e figlio si sono avvicinati all'agente sotto copertura, il cui nome in codice era Sarah, chiamandola con un cenno.

L'uomo ha chiesto a "Sarah" quanto volesse per avere un rapporto sessuale con suo figlio e alla fine i due si sono accordati su una tariffa di 20 sterline.

Quando ha accostato l'auto però, l'uomo è stato arrestato da agenti della polizia in borghese.

"Il bambino ha raccontato che sono passati davanti alla ragazza e che suo padre l'ha indicata chiedendogli 'quella va bene?'", ha spiegato Harris.   Continua...