Obesità, Massachusetts emetterà regolamenti su menù fast food

mercoledì 13 maggio 2009 12:54
 

di Jason Szep

BOSTON (Reuters) - Lo stato del Massachusetts presenterà oggi il regolamento più severo di tutti gli Stati Uniti sulle caratteristiche richieste ai menù dei ristoranti, imponendo alle catene di fast-food di segnalare le calorie degli alimenti in vendita, una mossa volta a combattere l'obesità.

Il consiglio statale per la Sanità pubblica voterà oggi il regolamento che renderebbe obbligatorio per i fastfood scrivere le calorie sui menù.

Le regole avranno una portata più vasta rispetto a quelle approvate a settembre in California, primo stato Usa a imporre caratteristiche specifiche ai menù delle catene di fast food come McDonald's e Kfc, di Yum Brands.

Il provvedimento prende il via in un periodo di crescente diffusione dell'obesità negli Usa, e ha l'obiettivo di consentire ai consumatori di operare scelte più consapevoli su ciò che mangiano.

In Massachusetts oltre la metà degli adulti è sovrappeso, e negli ultimi 20 anni l'obesità in età adulta è più che raddoppiata, come mostra un rapporto statale del 2008. Circa il 33% degli americani è sovrappeso, di cui oltre il 34% ha problemi di obesità, secondo i dati diffusi dal governo.

L'anno scorso è entrato in vigore nella città di New York un regolamento sull'informazione da parte dei ristoranti in merito alle calorie delle portate e più di una decina di altri stati stanno valutando provvedimenti simili.

A differenza di quelli approvati in California, i regolamenti del Massachusetts riguarderanno anche il cibo d'asporto, che costituisce il 65% dei prodotti venduti dai fastfood, ha spiegato Judy Grant, del gruppo di pressione per l'alimentazione sana ValueTheMeal.org, citando la bozza più recente della legge.

Il Massachusetts inoltre non annullerà i regolamenti dei comuni che impongono ai fast food di fornire menù ancora più precisi e dettagliati, ha aggiunto.   Continua...