Cinema,al via il festival di Cannes "offuscato" dalla recessione

martedì 12 maggio 2009 11:35
 

di Michael Davidson

CANNES (Reuters) - Il festival del cinema di Cannes debutterà domani con il film di animazione in 3D "Up", mentre gli studios riducono i grandi sfarzi a causa della recessione.

L'esclusivo party di Vanity Fair è stato cancellato, gli ormeggi per gli yacht di lusso restano vuoti e i dirigenti delle case cinematografiche restano cauti alla vigilia di uno dei più grandi festival cinematografici al mondo.

"Come ogni settore, dobbiamo stare davvero attenti", spiega Michael Barker, co-presidente di Sony Pictures Classics. "Tutti sono preoccupati", ha aggiunto.

La cerimonia di apertura, sottolineando l'importanza crescente del 3D, darà il via a 12 giorni di proiezioni, interviste, red carpet e feste a Cannes, che attira le figure più glamour e potenti dell'industria cinematografica.

Brad Pitt è atteso con Quentin Tarantino e il suo film sulla Seconda guerra mondiale "Inglourious Bastards", uno dei 20 film in gara per la Palma d'oro che sarà assegnata il 24 maggio insieme alla pellicola di Pedro Almodovar "Broken Embraces" con Penelope Cruz, "Looking for Eric" di Ken Loach con l'ex- calciatore Eric Cantona e l'horror "Antichrist" di Lars von Trier.

Jane Campion, che ha vinto con "The Piano" nel 1993, porterà "Bright Star", racconto della relazione tra il poeta del 19esimo secolo John Keats e Fanny Brawne.

Tra gli altri film ci sono quello di Ang Lee "Taking Woodstock" sul festival del rock e quello di Lou Ye "Spring Fever", che ha sfidato il divieto di fare film per cinque anni imposto dalla Cina per la sua precedente pellicola, "Summer Palace", presentata sempre a Cannes.

Fuori gara, Terry Gilliam presenterà il suo "The Imaginarium of Doctor Parnassus", in cui ha recitato anche Heath Ledger prima di morire ed essere sostituito da Johnny Depp, Colin Farrell e Jude Law.

Centinaia di altri film saranno proiettati fuori dalla competizione principale, anche se meno grossi studios sono presenti quest'anno, con Hollywood che ha scelto di lanciare altrove i suo blockbuster estivi.

 
<p>Il grande cartellone dedicato al Festival di Cannes. REUTERS/Eric Gaillard</p>