Obama più popolare degli Usa tra gli arabi, dice sondaggio

lunedì 11 maggio 2009 09:08
 

Di Paul Eckert

WASHINGTON (Reuters) - La popolarità del presidente Barack Obama nei principali paesi arabi è di gran lunga superiore a quella degli Stati Uniti. Lo dice un sondaggio pubblicato ieri, da cui emerge l'indicazione che il nuovo inquilino della Casa Bianca ha buone possibilità di aumentare la fiducia del Medioriente verso il suo paese.

Obama, il cui discorso al mondo musulmano dall'Egitto è molto atteso, "gode ora di un diffuso gradimento tra i cittadini della regione, che avrà un effetto positivo", dice la ricerca di Ipsos.

Il sondaggio, svolto in marzo, ha coinvolto 7000 adulti in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Libano, Egitto e Giordania.

Il 33% degli intervistati ha una visione favorevole degli Stati Uniti, il 43% negativa, il 14% neutrale e il 10% dice di non avere opinione.

Obama, invece, riceve il gradimento di circa il 48% degli intervistati nella regione. Il gradimento è più alto in Giordania con il 58%, meno in Egitto dove si attesta al 35%, come dice Ispos.

Soltanto il 22% degli egiziani dà un giudizio favorevole degli Stati Uniti, il gradimento più basso tra i sei paesi dell'inchiesta.

Su base regionale, solo un abitante su dieci ritiene che Obama avrà un effetto negativo sul suo paese.

Il divario tra la popolarità di Obama e quella degli Stati Uniti indica che "il presidente ha l'opportunità di colmare questa differenza", dice Ipsos in un comunicato.

La Casa Bianca ha annunciato venerdì che Obama pronuncerà un discorso al mondo musulmano dall'Egitto il 4 giugno, in cui cercherà di ricucire i contrasti aperti sotto l'amministrazione di George W. Bush.

 
<p>Il presidente Usa Barack Obama. REUTERS/Jonathan Ernst (UNITED STATES POLITICS ENTERTAINMENT)</p>