10 maggio 2009 / 08:15 / 8 anni fa

Papa a cattolici giordani: conservare fede e tradizione

<p>Papa Benedetto XVI durante la sua visita ad Amman ieri.Tony Gentile (JORDAN RELIGION POLITICS)</p>

di Philip Pullella e Tom Heneghan

AMMAN (Reuters) - Papa Benedetto ha sollecitato oggi la piccola comunità cristiana in Giordania a conservare l'antica fede e le tradizioni anche tra le difficoltà del Medio Oriente e a lavorare assieme alle alte religioni per arricchire la vita di ogni giorno.

I cristiani dovrebbero mostrare l'amore e il servizio nei confronti degli altri per contrastare le ideologie che giustificano la morte di innocenti, secondo quanto detto dal Papa nello stadio di Amman dove celebra una messa a cui prendono parte 25.000 persone perlopiù della Giordania, anche se ci sono delle bandiere di Iraq e Libano.

"La comunità cattolica di qui è profondamente toccata dalle difficoltà e incertezze che riguardano tutti gli abitanti del Medio Oriente", ha detto oggi Benedetto alla folla.

Le comunità cristiane in Medio Oriente si sono drasticamente ridotte negli ultimi decenni a causa di guerre, instabilità politica e povertà che hanno costretto molti a lasciare quello zone per costruirsi una nuova vita all'estero.

In Giordania la minoranza cristiana conta circa 250.000 persone in un Paese che ha 5,6 milioni di abitanti perlopiù musulmani.

"La fedeltà alle vostre radici cristiane, la fedeltà alla missione della Chiesa in Terra Santa, vi chiedono un particolare tipo di coraggio", ha detto il Papa nel terzo giorno della sua visita in Giordania, Israele e Palestina.

DOMANI IN ISRAELE

Quella di oggi per il Papa è l'ultima giornata intera che trascorrerà in Giordania, domani Benedetto sarà in Israele e in Palestina per la parte più delicata del suo viaggio, il cui tema principale finora è stato il rapporto tra cristiani e musulmani.

Più tardi, sempre oggi, il Pontefice visiterà il luogo in cui secondo la tradizione Gesù fu battezzato. Benedetto si metterà in viaggio per Betania oltre il Giordano, dove esperti giordani hanno rinvenuto i resti di antiche chiese tra gli alberi e scoperto le scritture dei primi pellegrini.

Qui, secondo la tradizione, sarebbe vissuto Giovanni Battista che il questo luogo avrebbe battezzato Gesù allora 30enne. Una nuova testimonianza archeologica in tal senso è stata rinvenuta nel 1996.

A contendere il luogo in cui Gesù fu battezzato c'è un altro sito sulla riva israeliana del Giordano anche se molti studiosi ritengono che il sito di cui parla la Bibbia per questo rito si trovasse sulla riva giordana.

Gli archeologi hanno scoperto alcune chiese, grotte e fonti battesimali che risalgono all'età romana e bizantina.

I cristiani hanno cominciato a costruire nelle vicinanze nuove chiese per i pellegrini moderni e Benedetto poserà la prima pietra per due chiese cattoliche.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below