Giornalista Usa in carcere in Iran, padre: ha ripreso a mangiare

mercoledì 6 maggio 2009 08:22
 

TEHERAN (Reuters) - La giornalista iraniano-americana, Roxana Saberi, in carcere in Iran ha sospeso lo sciopero della fame iniziato due settimane fa nella prigione Evin di Teheran, secondo quanto riferito oggi dal padre a Reuters.

Saberi, 32 anni, ha ripreso a mangiare lunedì sera. Aveva iniziato lo sciopero della fame lo scorso 21 aprile in segno di protesta dopo essere stata condannata a otto anni di reclusione con l'accusa di spionaggio a favore degli Stati Uniti, secondo quanto ha spiegato suo padre, Reza Saberi.

 
<p>Reza Saberi, il padre di Roxana, insieme alla moglie Akiko. REUTERS/Raheb Homavandi</p>