Usa, uomo giudicato colpevole di stalking ai danni di Tyra Banks

venerdì 1 maggio 2009 10:27
 

NEW YORK (Reuters) - Un uomo è stato giudicato colpevole di molestie e stalking nei confronti della conduttrice tv ed ex-modella Tyra Banks.

Il verdetto contro Brady Green è arrivato il giorno dopo la testimonianza della donna davanti alla corte suprema di New York, in cui ha raccontato di temere per la propria sicurezza da quando Green iniziò a minacciare la sua assistente.

Green, 39 anni, è stato arrestato a marzo dopo che -- spiegano i magistrati -- era apparso due volte nello studio tv di Manhattan dove si registra quotidianamente il programma "The Tyra Banks Show".

L'uomo era accusato di aver ripetutamente contattato il programma, di inviare fiori alla Banks e di aver minacciato di tagliare la gola alla sua assistente.

La Banks, che conduce anche "America's Next Top Model", ha spiegato di essere stato costretta ad assumere delle guardie del corpo che la accompagnano anche quando va al cinema e al ristorante.

L'avvocato di Green ha invece descritto l'uomo come un fan innocuo.

La sentenza di Green sarà emessa il prossimo 18 giugno e la pena prevede un massimo di 90 giorni dietro le sbarre.

 
<p>Tyra Banks fuori dal tribunale. REUTERS/Eric Thayer</p>