Venezia: sistema tecnologico di Renzo Piano per mostra Vedova

giovedì 30 aprile 2009 15:54
 

MILANO (Reuters) - Le opere del pittore Emilio Vedova saranno esposte all'interno degli antichi Magazzini del Sale alle Zattere di Venezia con un sistema tecnologicamente innovativo ideato dall'architetto Renzo Piano.

La mostra sarà inaugurata il prossimo 3 giugno ai Magazzini del Sale, messi a disposizione della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova dal Comune di Venezia.

Le opere, spiega una nota della Fondazione, saranno accumulate in fondo al Magazzino lungo 65 metri e sollevate da un braccio meccanico mobile e orientabile, assoluta novità al mondo, che le porterà davanti agli occhi del pubblico con un movimento circolare e un cambio continuo, per una durata di circa due ore.

Il visitatore si avvicinerà ai quadri, che domineranno lo spazio a differenti altezze scendendo dalle antiche capriate, percorrendo un lungo piano inclinato in legno che evoca il ponte di una nave.

Le opere ritorneranno poi nel loro deposito per lasciare il passo ad un'altra serie.

"Il progetto rispetta l'originario carattere del Magazzino - si legge nel comunicato - lungo più di sessanta metri e largo nove, con le pareti in mattoni interrotte da poderosi contrafforti e lo scheletro ligneo della copertura, mentre lo spazio viene 'invaso' dalla presenza dinamica dei quadri", che saranno inizialmente 35.

Vedova "alle Zattere volle abitare e vi ha abitato per cinquant'anni con Annabianca", ha detto il Presidente della Fondazione Alfredo Bianchini. "Ora vi ritorna con la sua opera nel grande Magazzino del Sale, per continuare da qui il suo rapporto dialettico col mondo".

"Venezia è unica al mondo per ricchezza di iniziative e di spazi culturali e artistici di carattere internazionale", ha detto il sindaco Massimo Cacciari. "Ma è carente di luoghi di incontro e di ricerca che siano effettivamente laboratori ... e la Fondazione Vedova dovrà fare di questo nuovo spazio un laboratorio della sperimentazione più ardita: sono sicuro che questo avverrà".

 
<p>Venezia: sistema tecnologico di Renzo Piano per mostra Vedova. REUTERS/Michele Crosera</p>