Influenza suina, Farnesina sconsiglia viaggi in Messico

martedì 28 aprile 2009 13:55
 

ROMA (Reuters) - In seguito al diffondersi dell'influenza suina, la Farnesina da oggi sconsiglia di recarsi in Messico.

E' quanto si legge sul sito web del ministero degli Esteri.

"Alla luce dei nuovi focolai che hanno interessato anche quegli Stati del Messico che fino al 27 aprile risultavano apparentemente immuni dal fenomeno ed anche dal livello di allerta dell'Oms, si sconsigliano fino a nuovo avviso viaggi in tutto il territorio della Repubblica Messicana che non siano strettamente necessari", dice una nota sul sito della Farnesina.

A chi poi dovesse o volesse recarsi comunque in Messico, il ministero consiglia "di attenersi alle indicazioni diffuse dalle autorità locali", che per evitare il contagio raccomandano di "evitare la frequentazione di luoghi pubblici, di avere particolare attenzione nella cura dell'igiene personale e di rivolgersi alle strutture sanitarie locali in presenza di sintomi influenzali".

Per eventuali necessità, dice la nota, si può contattare l'ambasciata d'Italia a Città del Messico al numero (0052) 55 55964493 dalle 9.00 alle 16.30, o al callulare 00521 55 54372596.

L'Influenza suina finora ha ucciso in Messico 149 persone, e l'Organizzazione mondiale della sanità ha alzato il livello di allerta da 3 a 4 su una scala di 6.