As Roma, Italpetroli smentisce richesta 420 mln per società

martedì 28 aprile 2009 12:23
 

ROMA (Reuters) - Italpetroli, azionista di controllo di As. Roma, smentisce di aver richiesto 420 milioni per cedere la società come scritto questa mattina da un quotidiano.

Lo si legge in una nota del gruppo che fa capo alla famiglia Sensi.

Con riferimento alle notizie diffuse in data odierna dal quotidiano Il Messaggero, scrive la società, "in merito a richieste economiche aventi ad oggetto il pacchetto di controllo di A.S. Roma, Compagnia Italpetroli precisa che nessuna richiesta economica, né formalmente, né informalmente, è stata sottoposta ai soggetti che gli organi di stampa qualificano come attualmente interessati ad un investimento in A.S. Roma, né agli altri soggetti indicati in tale articolo".

Pertanto, continua il comunicato, "la notizia riportata dal suddetto quotidiano è del tutto priva di ogni fondamento, così come, conseguentemente, del tutto fantasiose sono le cifre dallo stesso riportate. Si precisa, inoltre, che nessuna documentazione o informazione è stata messa a disposizione di alcun terzo e che non è in corso, né tantomeno è prevista, alcuna attività di due diligence sulla società".

Per leggere il comunicato integrale fare doppio click su [nBIA285eb].