Influenza suina, Oms non raccomanda restrizione dei viaggi

martedì 28 aprile 2009 11:35
 

GINEVRA (Reuters) - L'Organizzazione mondiale della Sanità non raccomanda restrizioni dei viaggi o la chiusura delle frontiere in conseguenza della diffusione dell'influenza suina.

Lo ha detto oggi il portavoce Gregory Hartl.

"L'Oms non raccomanda alcuna restrizione dei viaggi o chiusura delle frontiere", ha detto Hartl in conferenza stampa a Ginevra, sottolineando che le persone contagiate potrebbero non mostrare sintomi all'aeroporto o in dogana.

"Certamente se vi sentite ammalati non dovreste viaggiare, in nessun caso, in nessun posto", ha detto Hartl.

Il comitato d'emergenza dell'Oms non si riunirà oggi per esaminare il livello di allerta pandemico, che è stato alzato ieri a 4 dalla fase 3, su una scala che va da uno fino a un massimo di sei.

 
<p>Influenza suina, Oms non raccomanda restrizione dei viaggi. REUTERS/Victor Ruiz</p>