Calcio, Roma: ennesima smentita Italpetroli, nessuna cessione

martedì 21 aprile 2009 16:12
 

ROMA (Reuters) - Italpetroli, controllante indiretta della As Roma, ha smentito ancora una volta notizie di stampa su un imminente accordo per la cessione del pacchetto di controllo.

"Con riferimento alle notizie diffuse in data odierna da un organo di stampa riprendendo una notizia diffusa da altri organi di informazione in merito alla conclusione di accordi aventi ad oggetto la cessione del pacchetto di controllo di As Roma, Compagnia Italpetroli, nella sua qualità di controllante indiretta di As Roma, congiuntamente a quest'ultima, precisa che non è stato sottoscritto alcun contratto, di qualsivoglia natura, avente ad oggetto la cessione della propria partecipazione in A.S. Roma, né è stato versato alcun corrispettivo in collegamento con accordi aventi tale oggetto", si legge nella nota.

Oggi il quotidiano torinese Tuttosport scrive che la Roma è "nel mirino di svizzeri e tedeschi", e cita una indiscrezione riportata da una emittente locale.

Secondo il quotidiano la trattativa con un gruppo finanziario svizzero-tedesca sarebbe condotta sotto la regia di Unicredit, maggiore creditore della società di calcio e che sarebbe anche stato già versato un acconto con l'obbiettivo di chiudere l'accordo per il 28 aprile.

Ma la nota smentisce anche questi altri dettagli.

"In particolare, si precisa che del tutto fantasiose e prive di fondamento appaiono tanto la ricostruzione di una tempistica della cessione del pacchetto di maggioranza in collegamento con le iniziative e gli incontri istituzionali citati dall'articolo in questione, quanto la richiamata presunta regia di Unicredit", si legge nella nota.

 
<p>Il giocatore della Lazio Cristian Ledesma e quello della Roma Francesco Totti. REUTERS/Giampiero Sposito</p>