Cinema, Zac Efron sveste i panni del cantante in "17 Again"

giovedì 16 aprile 2009 11:53
 

Di Alex Dobuzinskis

LOS ANGELES (Reuters) - Durante un siparietto comico in una recente puntata di "Saturday Night Live", Zac Efron si è lamentato perché la vita sembrava non avere senso al di là dei film della saga "High School Musical". Ma in realtà l'attore, amatissimo dalle teenager, sta cercando di cambiare la propria immagine.

Nel film "17 Again", che esce nelle sale americane venerdì, l'attore abbandona i panni del cantante e ballerino di "High School" e veste quelli di un triste 37enne che magicamente viene riportato indietro nel tempo all'età di 17 anni.

Questo ruolo, che prevede un breve numero di danza ma non il canto, arriva per Efron proprio nel momento in cui l'attore ha manifestato l'intenzione di interpretare altri personaggi, al di là di Troy Bolton, protagonista di "High School", che è diventato una sorta di ossessione per le adolescenti di tutto il mondo.

I primi due film della serie "High School Musical", creati per la televisione, furono un grande successo per Disney. Il terzo, uscito nei cinema nel 2008, ha incassato più di 251 milioni di dollari ai botteghini.

"Prima di High School, non ero né un ballerino, né un cantante, né tantomeno un giocatore di pallacanestro", ha dichiarato il 21enne Efron ai giornalisti a Los Angeles.

"E' stato divertente acquisire queste abilità e interpretare questo personaggio. Ma ora sento di essere pronto per fare anche qualcos'altro", ha proseguito l'attore.

Efron, infatti, ha recentemente declinato l'invito a partecipare al remake del film musicale del 1984 Footloose, proprio perché il ruolo avrebbe ricalcato troppo quello che già interpreta in High School.

E' un periodo intenso per l'attore californiano che, oltre a alla partecipazione al film 17 Again, ha anche posato per la copertina di maggio della rivista Gq.   Continua...

 
<p>Zac Efron alla premiere del film "17 Again" a Los Angeles. REUTERS/Phil McCarten</p>