Tempi di crisi: più vasectomie, ancora tagli ai quotidiani

mercoledì 15 aprile 2009 11:20
 

NEW YORK (Reuters) - La recessione si manifesta in diverse maniere, alcune cupe, altre particolari ma tutte emblematiche dell'inventiva dello spirito umano. Ecco alcuni segni dei tempi:

- Il New York Times riporta di un incremento nelle vasectomie da quando le persone hanno cominciato a perdere i loro impieghi e sono sprofondate in un periodo di crisi. Il quotidiano, citando resoconti da parte di urologi e medici ambulatoriali, ha parlato di un parallelo con la Grande Depressione di circa 70 anni fa, quando l'indice di natalità crollò bruscamente. Il dottor Charles Wilson, della Vasectomy Clinic di Seattle, ha riferito di aver eseguito 123 operazioni al mese negli ultimi sei mesi, con un incremento del 13% sopra la media annuale.

- Gli affari in crisi hanno spinto gli hotel della Marriott a sospendere la fornitura gratuita del quotidiano Usa Today per tutti i suoi clienti negli Stati Uniti. Marriott International ha stimato in 50.000 copie al giorno, o 18 milioni all'anno, la riduzione nella distribuzione del quotidiano. Un'altra spallata all'industria della carta stampata che già sta soffrendo il calo della pubblicità e delle vendite.

- Un nuovo reality show, prodotto dalla Endemol, la stessa azienda produttrice del Grande Fratello, concederà allo staff delle aziende in difficoltà la possibilità di scegliere quali colleghi dovranno essere licenziati.

In ogni episodio di "Someone's gotta go", i dipendenti decideranno chi dovrà subire una decurtazione dello stipendio, chi un aumento e chi dovrà essere licenziato sulla base delle performance lavorative. "Sarà un interessante esperimento in cui si rovesceranno i ruoli", ha spiegato un portavoce dell'azienda olandese.

- Ad alcuni giovani avvocati di uno studio legale di New York è stato offerto un terzo del loro stipendio per prendersi un anno sabbatico, in un progetto che mira ad evitare licenziamenti in momenti di difficoltà economica. Circa 125 dei 1500 avvocati che hanno ricevuto quest'offerta dallo studio Skadden, Arps, Slate, Meagher and Flom hanno accettato. Lo riporta la stessa law firm. I salari di inizio lavoro per gli associati al primo anno si aggirano sui 160 mila dollari. Un associato con sei anni alle spalle prenderà, secondo il New York Times, circa 80 mila dollari per viaggiare e fare lavoro volontario.

- A Windsor, in Ontario, una città famosa per la fabbricazione di autovetture particolarmente colpita dalla crisi, si è riscontrato un incremento consistente nel numero di bambini e adolescenti con problemi di salute mentale.

Il Windsor Regional Children's Centre ha stabilito che la crescita è stata pari al 50% nel 2009, rispetto allo stesso periodo del 2008.

Un'altra agenzia, la Maryvale Adolescent and Family Services, che si occupa di bambini con istinti suicidi, ha riportato che si sono verificati 27 casi al mese, contro una media, prima della crisi, di 10 casi mensili. "In quasi tutte le circostanze analizzate, uno o entrambi i genitori hanno perso il lavoro e questo ha innescato i problemi mentali nei ragazzi", ha dichiarato al Toronto Globe and Mail Connie Martin, direttore esecutivo del centro Maryvale.

- L'operatore di telefonia mobile statunitense Virgin Mobile Usa, prendendo in prestito un'idea già utilizzata da alcune case automobilistiche, sta offrendo tre mesi di bollette telefoniche pagate ai propri clienti che hanno perso il lavoro. Il programma di protezione si chiamerà "Pink Slip Protection" e ne potranno usufruire coloro che sono stati clienti Virgin Mobile per almeno due mesi.

 
<p>Un trader legge un giornale, mentre un altro simette le mani sulla testa a Wall Street. REUTERS/Joshua Lott (UNITED STATES)</p>