Istituto Usa redige classifica mondiale prime 99 aziende etiche

lunedì 13 aprile 2009 15:57
 

NEW YORK (Reuters) - L'Ethisphere Institute ha elencato oggi 99 società che ha definito le più etiche del mondo. Si tratta della sua terza classifica mondiale redatta per incoraggiare pratiche etiche nella comunità economica globale.

Le 99 aziende, fra le quali Honeywell International, Nike, Patagonia, Bmw, Johnson Controls e HSBC Holdings, provengono da 35 diversi settori industrali.

"Lo scopo del nostro gruppo è di migliorare il comportamento delle società", dice Alex Brigham, direttore esecutivo dell'Ethisphere Institute, un gruppo internazionale di specialisti con sede a New York che si dedica al progresso delle migliori pratiche nell'etica aziendale, della responsabilità sociale delle società, dell'anticorruzione e della sostenibilità.

Brigham dice che le aziende vengono scelte confrontandole con le concorrenti nel loro stesso settore, perché ogni settore industriale opera in diverse condizioni e circostanze.

La lista completa delle società si può trovare su www.ethisphere.org/wme2009.

Nell'elenco non compare nessuna azienda italiana.

L'attribuzione dei posti in graduatoria si basa su fattori che vanno al cuore della corporate governance e all'ambientalismo, dice l'istituto, con parametri come l'innovazione che contribuisca al bene comune e il minore utilizzo di risorse. Le aziende vengono anche giudicate per la loro corporate governance, la reputazione in base al rispetto della legge e dei regolamenti e il loro "curriculum" riguardo a questo, la leadership del gruppo dirigente e quella rispetto al proprio settore di competenza, sistemi interni per l'adesione a criteri etici e programmi per la messa in pratica di comportamenti etici.

L'elenco di quest'anno vede la comparsa di 22 società citate per la prima volta, fra le quali Dell, Thomson Reuters, Best Buy e T-Mobile International & KG[TMOG.UL]. Delle società nella lista, 44 vi compaiono per la terza volta, fra queste General Electric, American Express, Pepsi, McDonald's, Starbucks e IKEA [IKEA.UL]. Alcune, come per esempio Nike, hanno dato dimostrazione di una volontà di correggere gli errori del passato, dice Brigham.

 
<p>Una immagine della copertina del magazine di Ethisphere, tratta dal sito Internet del gruppo. REUTERS/HO</p>