Sisma,ospedale evacuato:tensione per cartelle cliniche fantasma

martedì 7 aprile 2009 14:45
 

L'AQUILA (Reuters) - Sono stati tutti trasferiti, ma senza le cartelle cliniche che indichino le patologie e le prognosi, i malati ricoverati nell'ospedale dell'Aquila, diventato in buona parte inagibile dopo il terremoto che ha provocato almeno 179 morti.

Momenti di tensione si sono registrati stamani davanti al nosocomio, secondo quanto riferito da un testimone Reuters, tra i parenti dei malati trasferiti in altri ospedali o in quello da campo, allestito in città, che chiedono di avere le cartelle cliniche dei pazienti per consentire ai medici che li hanno presi in carico di poterli curare.

"Abbiamo urgentemente bisogno dei documenti, non abbiamo neppure la terapia", hanno detto alcuni parenti, chiedendo di restare anonimi, precisando che i responsabili dei reparti dell'ospedale non sono presenti sul posto e che c'è bisogno urgente dei documenti per permettere ai pazienti trasferiti di essere curati.

L'ospedale è stato completamente evacuato e sono stati dichiarati totalmente inagibili il reparto di oncologia, le sale operatorie e il pronto soccorso. non hanno neppure terapia stanno