Sondaggio online su parolacce più offensive col "volgarometro"

lunedì 6 aprile 2009 10:21
 

MILANO (Reuters) - Quanto giudichi offensivo su una scala da 0 a 3 il termine "cornuto"? E un insulto alla tua intelligenza?

Questo il genere di domande a cui saranno sottoposti gli utenti che decideranno di partecipare al "Volgarometro", primo sondaggio volto a stabilire quanto gli italiani ritengono pesanti e volgari le parolacce, disponibile da oggi all'indirizzo www.focus.it/volgarometro.

Il sondaggio, i cui risultati saranno pubblicati tra un mese su www.focus.it, mira a "tastare il polso alla sensibilità degli italiani", per capire quali espressioni sono ancora attuali, com'è percepita oggi la loro "carica di offensività" e come questa sensibilità varia a seconda del sesso, dell'età, della cultura e della fede religiosa, spiega è l'ideatore dell'iniziativa, Vito Tartamella, giornalista del mensile Focus e autore nel 2006 del saggio di psicolinguistica "Parolacce" (Bur).

Non è un mero interesse astratto, spiega Tartamella. "Valutazioni del genere sono fondamentali per i magistrati chiamati a giudicare il grado di offensività di un insulto in una causa"o per i traduttori, dato che spesso diverse lingue attribuiscono un valore diverso ad espressioni simili. "Una traduzione realmente efficace è quella che utilizza termini anche diversi dal punto di vista del significato, ma equivalenti per carica offensiva".

I dati potranno inoltre servire a educatori e programmatori televisivi, per avere un riferimento "oggettivo" su cui basarsi per valutare la "gravità" di determinate espressioni.

Il sondaggio anonimo consisterà in un elenco di 163 espressioni divise in tre categorie, imprecazioni, insulti e maledizioni, a cui i partecipanti, immaginando che siano pronunciate da uno sconosciuto in treno, dovranno assegnare un voto da 0 (per niente offensivo) a 3 (offensivo al massimo).