Giudice respinge ricorso Michael Jackson, i suoi beni all'asta

sabato 4 aprile 2009 10:28
 

LOS ANGELES (Reuters) - Un giudice ha respinto ieri il ricorso presentato da Michael Jackson nel tentativo di riscattare le sue proprietà del Neverland Ranch da un'asta che comprenderà ricordi e cimeli di quando era al top della popolarità negli anni Ottanta, ma la pop star potrà sperare in un'altra udienza prima che la vendita abbia luogo.

Il giudice del tribunale di Los Angeles Brett Klein si è espresso a favore della Julien's Auction House, che prevede di vendere circa duemila cimeli di Jackson tra 22 e 25 aprile a Beverly Hills, California.

La società di produzione di Jackson ha presentato una causa nel tentativo di ottenere la restituzione di alcuni degli articoli lo scorso 4 marzo, il giorno in cui Darren Julien responsabile dell'asta arrivò in Irlanda per presentare nel corso di un tour gli articoli offerti.

Abiti, statue, mobili fanno parte della collezione proposta all'asta, la cui preparazione ha detto Julien è costata due milioni di dollari, nella speranza di raccoglierne almeno dieci.

 
<p>Michael Jackson in una foto d'archivio. REUTERS</p>