"ER" chiude: oltre 16 milioni di spettatori per l'ultima puntata

venerdì 3 aprile 2009 22:02
 

LOS ANGELES (Reuters) - La serie tv ospedaliera della Nbc "ER" ha chiuso i battenti dopo 15 anni raccogliendo 16,2 milioni di spettatori per la sua ultima puntata, il più grande pubblico per l'ultima puntata di un serial televisivo dal 1996. Lo ha riferito stasera il network statunitense.

L'ultimo episodio di due ore andato in onda ieri sera ha riportato sulle scena gli ex allievi di "ER" Noah Wyle ed Eriq La Salle, mentre lo staff del County General Hospital di Chicago curava una donna che stava morendo durante il parto, un malato di Aids e un adolescente in coma per avvelenamento da alcol.

Nell'ultima scena si vede il personale del centro di emergenza spingere dentro le barelle con le vittime coperte di ustioni per l'esplosione di una fabbrica mentre passa sopra di loro il famoso treno sopraelevato di Chicago, dando agli spettatori l'idea che una serie televisiva può finire, ma la vita continua.

Nel corso dei suoi 15 anni di vita, "ER" ha fatto prendere il volo alle carriere di attori come Wyle, La Salle e George Clooney, che ha interpretato il dottor Doug Ross sino al 1999.

La serie era stata creata nel 1994 dal defunto autore e scrittore Michael Crichton, che l'aveva ideata sulla scorta delle sue esperienze come studente di medicina in un reparto ospedaliero di emergenza.

 
<p>Alcuni membri del cast di "ER" alla festa per il 150esimo episodio, nel gennaio 2001. FMB/SV</p>