Salute, farmaco contro dipendenze aiuta anche cleptomani

mercoledì 1 aprile 2009 14:46
 

WASHINGTON (Reuters) - Un farmaco usato comunemente per combattere la dipendenza da alcol e droghe potrebbe aiutare anche chi soffre di cleptomania. Lo hanno affermato oggi alcuni ricercatori americani.

Questi ricercatori hanno riscontrato nel farmaco naltrexone la capacità di inibire nei cleptomani il "brivido" che li spinge a rubare.

"Consente di sbarazzarsi di quel desiderio irrefrenabile", ha detto il dottor Jon Grant, dell'Università del Minnesota, che ha condotto lo studio.

"La differenza riscontrata in coloro che hanno assunto questo farmaco è rilevante e gli stessi pazienti erano molto sorpresi dal loro comportamento".

Grant e i suoi colleghi hanno spiegato alla rivista Journal of Biological Psychiatry di aver testato il farmaco per due mesi su 25 pazienti che avevano confessato di rubare almeno per un'ora a settimana.

Coloro che hanno assunto il naltrexone hanno mostrato sensibili diminuzioni nei comportamenti cleptomani rispetto a coloro cui era stato dato il placebo.

Il naltrexone è venduto sotto il nome Revia e Depade ed è utilizzato per combattere la dipendenza da alcol e oppioidi.