Tv,dopo 15 anni chiude domani negli Usa il serial "ER"

mercoledì 1 aprile 2009 13:03
 

di Jill Serjeant

LOS ANGELES (Reuters) - L'innovativa serie tv "ER" chiude i battenti al termine di questa settimana, dopo 15 anni di sangue, sudore e lacrime che hanno cambiato il modo di fare fiction nella televisione statunitense.

L'episodio finale di due ore, che sarà trasmesso domani dall'emittente Nbc, conclude una serie che è stata sul punto di non essere nemmeno messa in onda e che ha fatto da trampolino di lancio per le carriere di stelle del cinema, come George Clooney e che ha vinto 22 Emmy Award, il premio più importante della tv americana.

Clooney, che ha abbandonato la fiction nel 1999, e altri attori che hanno partecipato alla serie come Julianna Margulies, Anthony Edwards, Eriq La Salle e Noah Wyle sono già apparsi nella prima parte della quindicesima e ultima stagione di Er.

"Abbiamo diluito le loro apparizioni durante la stagione", ha raccontato alla rivista Entertainment Weekly il produttore esecutivo John Wells, che ha scritto l'episodio finale.

"Non ho voluto fare una conclusione che prevedesse la morte di un personaggio o la chiusura dell'ospedale o qualche altra celebrazione che consentisse a tutti quanti di tornare durante la stagione. Ho voluto che fosse il più naturale possibile".

Lo scrittore e sceneggiatore Michael Crichton, morto di cancro lo scorso anno, scrisse il copione di "Er" nel 1974, basandosi sul suo passato da studente di medicina in un caotico pronto soccorso.

Ma la sceneggiatura restò nel cassetto fino alla collaborazione di Crichton con Steven Spielberg, nel 1993, per la realizzazione di Jurassic Park. In seguito, i due si sono concentrati sulla realizzazione della serie tv che è stata messa in onda per la prima volta dalla Nbc nel settembre 1994.

UNA SERIE TRA LE PIU' QUOTATE   Continua...

 
<p>L'attore Noah Wyle, uno dei vecchi protagonisti di "ER". REUTERS/Fred Prouser</p>