Cinema Usa, 2008 da record al botteghino

mercoledì 1 aprile 2009 12:40
 

LOS ANGELES (Reuters) - Gli incassi mondiali al botteghino per i film made in Usa sono cresciuti nel 2008 del 5%, raggiungendo la cifra record di 28,1 miliardi di dollari, mentre gli spettatori si rifugiano nelle sale a vedere film come "Il cavaliere oscuro" o "Iron Man" per trovare un po' di conforto alla crisi.

La Picture Association of America ha reso noto ieri che le vendite di biglietti in Usa e Canada sono arrivate a quota 9,8 miliardi di dollari, con un aumento dell'1,7% rispetto al 2007. Una cifra che rappresenta il 35% delle vendite globali.

Il box office sui mercati internazionali - Canada escluso - per i film americani è arrivato alla cifra record di 18,3 miliardi di dollari, con un +7% rispetto all'anno prima.

Nelle prime 10 settimane del 2009, gli ingressi al cinema sul mercato Usa e canadese sono cresciuti del 10%, segno che in tempi difficili la gente va al cinema per una fuga almeno momentanea dai problemi.

Nel 2008 il costo dei biglietti è aumentato in media del 4,4%, arrivando a 7,18 dollari.

Il numero di film prodotti in Usa è aumentato leggermente, dai 599 del 2007 a 610. Ma la percentuale sulla produzione mondiale di film è calata al 20,7%.