Ritrovato in Australia relitto nave Usa Seconda Guerra Mondiale

mercoledì 1 aprile 2009 10:02
 

CANBERRA (Reuters) - Il relitto della prima nave americana affondata durante la Seconda Guerra Mondiale è stato ritrovato nelle coste meridionali dell'Australia. Lo hanno riferito oggi alcuni ricercatori.

La nave da carico Mas City of Rayville, che trasportava piombo, lana e rame dall'Australia del Sud fino a New York, fu colpita da una mina tedesca e scomparve l'8 novembre del 1940, un anno prima dell'ingresso degli Usa nella guerra.

Un marinaio morì nell'affondamento fuori Cape Otway, nello stato meridionale di Victoria, mentre altri 38 membri dell'equipaggio furono tratti in salvo dalle scialuppe di salvataggio.

Gli Stati Uniti entrarono in guerra l'8 dicembre del 1941, il giorno dopo l'attacco a sorpresa, da parte del Giappone, alla base navale di Pearl Harbour.

Alcuni ricercatori, che hanno mappato il fondo marino per l'Australian Deakin University, hanno detto di aver localizzato il relitto, dopo oltre 69 anni dall'affondamento, che giaceva in posizione verticale appoggiato sulla chiglia e che formava una sorta di barriera artificiale circondata dalla vita marina.

"Manca il boccaporto vicino alla poppa, il tutto conseguenza della forza dell'esplosione", ha detto l'archeologa marina dell'Heritage Victoria Cassandra Philippou.

La Rayville, un piroscafo di ben 6.000 tonnellate, fu colpita da una mina lasciata dalla nave a palo tedesca "Passat", ex-nave cisterna norvegese, catturata dalla Germania nell'Oceano Indiano e convertita in una nave posamine.

La posizione in cui giaceva il relitto della nave Usa era conosciuta dal 2002, ma è stato individuata con esattezza solo adesso, grazie ad uno speciale equipaggiamento sonoro. La nave è situata a circa 14 chilometri a sud di Cape Otway, a 70 metri di profondità.

La Rayville è stata la seconda nave ad essere affondata dalle mine della Passat, dopo la nave a vapore inglese SS Cambridge, distrutta vicino al promontorio Wilsons un giorno prima.