Salute, trovato modo più sicuro per produrre staminali

giovedì 26 marzo 2009 21:02
 

CHICAGO (Reuters) - Alcuni ricercatori Usa hanno annunciato oggi di aver trovato un modo più sicuro di trasformare le cellulle epiteliali in staminali, facendo un ulteriore passo verso la possibilità di usarle come cura per le malattie.

Un team dell'Università del Wisconsin ha detto di aver realizzato le cosidette staminali pluripotenti indotte, o Ips, da cellule umane senza usare virus o geni esotici, che rischiano di lasciarsi dietro materiale genetico potenzialmente pericoloso nel caso in cui le cellule vengano usate per terapie mediche.

James Thomson dell'Università del Wisconsin, il cui studio appare sulla rivista Science, ha detto che la scoperta rappresenta la prima volta in cui i ricercatori hanno prodotto staminali pluripotenti indotte senza inserire nuovi geni potenzialmente problematici nel loro Dna.

Molti team stanno lavorando a modi migliori per trasformare le cellule in staminali, in grado di trasformarsi in 220 tipi di cellule del corpo umano.

Le staminali pluripotenti indotte promettono i benefici terapeutici delle staminali embrionali senza le controversie etiche legate a queste ultime, perché possono essere create senza distruggere gli embrioni.

Ma i metodi precedenti per realizzare le Ips richiedevano l'uso di virus come veicolo, o "vettore", per trasportare i geni nelle cellule e innescare la riprogrammazione cellulare.

Thomson ha spiegato che il nuovo metodo usa un circolo di Dna chiamato plasmide, che trasporta i geni necessari a trasformare una cellula epiteliale in Ips.

Nel tempo, il plasmide scompare naturalmente dalla popolazione cellulare, evitando i pericoli posti dall'utilizzo dei virus.