Corona indagato a Milano per bancarotta per distrazione

martedì 24 marzo 2009 15:59
 

MILANO (Reuters) - La procura di Milano ha aperto una nuova indagine sull'agente fotografico Fabrizio Corona -- uno dei protagonisti dell'inchiesta sui presunti ricatti a personaggi dello spettacolo e della politica -- nell'ambito dell'indagine sul recente fallimento della sua società "Corona's".

Lo hanno riferito oggi fonti investigative precisando che il reato ipotizzato nell'indagine -- di cui è titolare il pm Eugenio Fusco -- è bancarotta per distrazione.

Lo scorso 9 dicembre, il Tribunale fallimentare di Milano ha dichiarato fallita la "Corona's".

Nell'ambito dell'inchiesta sui presunti ricatti a personaggi dello spettacolo e della politica, che prese il via oltre un anno fa dalla procura di Potenza, alcuni filoni sono stati trasferiti per competenza alle procure di altre città.