Gandolfini dei 'I Soprano' apprezzato dalla critica a Broadway

lunedì 23 marzo 2009 19:02
 

NEW YORK (Reuters) - La star de "I Soprano" James Gandolfini ha ricevuto critiche entusiaste per "God of Carnage", una pièce teatrale di Broadway che parla di due coppie il cui tentativo di affrontare in modo amichevole un litigio dei loro figli trascende in una discussione tutt'altro che civile.

Nello spettacolo della scrittrice francese Yasmina Reza recitano anche Marcia Gay Harden nel ruolo della moglie di Gandolfini, Jeff Daniels e Hope Davis, in quello che Elysa Gardner di USA Today ha definito "un insieme di attori di prima qualità".

"Era da tanto tempo che Broadway non vedeva un sarcasmo così gioiosamente crudele", ha scritto la critica Elisabeth Vincentelli del New York Post.

Ben Brantley, del New York Times, ha detto che lo spettacolo "dà quel sollievo catartico che si prova guardando il matrimonio altrui che va in frantumi".

"Uno studio della tensione tra superficie civilizzata e istinto selvaggio, questo spettacolo ... è un intrattenimento primitivo con una vena intellettuale", ha scritto Brantley.

E' la prima volta di Gandolfini a Broadway da quando ha conquistato una fama mondiale grazie al ruolo del boss Tony Soprano nella serie televisiva "I Soprano".

La sua ultima apparizione a Broadway risale al 1995 con "On the waterfront."

Gandolfini ha impersonato Soprano per sei stagioni, per 8 anni e mezzo.

 
<p>Marcia Gay Harden e James posano per i fotografi REUTERS/Carlo Allegri</p>