Nuova foto del serial killer Charles Manson diffusa dal carcere

venerdì 20 marzo 2009 11:56
 

di Dan Whitcomb

LOS ANGELES (Reuters) - Una nuova foto del noto criminale americano Charles Manson è stata diffusa dai responsabili del carcere dove è detenuto a vita.

Nell'immagine resa nota dalla prigione di stato di Corcoran in California, il killer 74enne appare semicalvo, con la barba grigia e con ancora la svastica che si era tatuato sulla fronte durante il sensazionale processo degli anni 70.

Manson è considerato uno dei più efferati criminali del 20esimo secolo, dopo che nell'estate del 1969 condusse un gruppo di suoi giovani seguaci a uccidere sette persone.

Tra le vittime vi era l'attrice Sharon Tate, incinta di otto mesi, e all'epoca moglie del regista Roman Polanski. La donna fu accoltellata 16 volte dai membri della famiglia Manson, alle prime ore del 9 agosto 1969.

Altre quattro persone furono coltellate o uccise a colpi d'arma da fuoco nella casa di Tate quella notte dal gruppo, che scrisse la parola "Pig" ("maiale") con il sangue sulla porta d'ingresso prima di andare via.

La notte seguente i membri della setta accoltellarono a morte Leno e Rosemary LaBianca, usando il loro sangue per scrivere "Rise" ("Ascesa"), "Death to Pigs" ("Morte ai maiali") e "Healter Skelter" - una versione scorretta della canzone dei Beatles "Helter Skelter" sui muri e sul frigorigero.

Manson venne condannato a morte nel 1971, ma evitò la pena capitale grazie alla sua abolizione in California l'anno seguente.

Gli è stata negata la libertà sulla parola 11 volte e la prossima udienza è stata fissata nel 2012.

 
<p>Charles Manson, 74 anni, nella foto diffusa dal carcere Corcoran in California. REUTERS/Courtesy of Corcoran State Prison/Handout</p>