Abiti con marchi taroccati dati alla Caritas per poveri di Roma

giovedì 19 marzo 2009 17:43
 

ROMA (Reuters) - Abiti alla moda agli indigenti di Roma. E' quanto accadrà dopo che il tribunale della capitale ha deciso di consegnare alla Caritas dei capi con marchi falsi sequestrati dalla Guardia di Finanza.

La decima sezione penale del tribunale di Roma ha condannato oggi otto persone, con pene dai sei mesi ai tre anni e quattro mesi, per aver smerciato in vari negozi e mercati della capitale indumenti con marchi falsi delle griffe più prestigiose, tra cui Prada, Roberto Cavalli a Ralph Lauren.

Le accuse sono a vario titolo associazione per delinquere e contaffazione di marchi. Per sette delle otto persone la pena è stata sospesa.

A sei anni dall'inizio dell'inchiesta, il tribunale oggi ha anche deciso di consegnare alla Caritas gli indumenti sequestrati, perché vengano distribuiti agli indigenti.