18 marzo 2009 / 16:49 / 8 anni fa

Un italiano su due non si sente sicuro alla guida

<p>Traffico nel centro di una metropoli. REUTERS</p>

MILANO (Reuters) - Quasi la metà degli automobilisti italiani non si sentono sicuri al volante e tre su dieci pensano che le strade oggi siano diventate più pericolose.

E' quanto emerge da un sondaggio commissionato dal gruppo assicurativo Axa e realizzato da Ipsos in nove paesi europei, dove l'Italia spicca come il meno sicuro.

Il 34% degli 824 patentati interpellati in Italia ha detto di sentirsi "abbastanza insicuro" quando si mette al volante, e il 13% "totalmente insicuro", si legge in una nota.

L'Italia è il Paese dove l'insicurezza è maggiore, seguito da Portogallo (40%), Francia (39%) e Spagna (38%).

I più tranquilli sono invece gli automobilisti inglesi, con il 90% che si dicono sicuri, sebbene segnalino un peggioramento delle condizioni delle strade. Anche gli italiani (il 30%) si dicono meno sicuri di due anni fa.

Gli altri paesi interessati dal sondaggio sono Belgio, Irlanda, Germania, Lussemburgo e Svizzera, mentre in Francia il sondaggio è stato realizzato da Tns per Axa prévention nel gennaio 2008.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below