Germania, studio rivela: giovani attratti da gruppi neonazisti

martedì 17 marzo 2009 17:31
 

BERLINO (Reuters) - In Germania circa un quindicenne maschio su venti è membro di gruppi neonazisti, una percentuale superiore a quella di chi è coinvolto in politica. Questi i risultati di uno studio pubblicato oggi.

Molti politici temono la possibile rinascita di gruppi di estrema destra, proprio mentre la disoccupazione cresce sensibilmente in Germania, un paese che sta affrontando la recessione più profonda dai tempi della Seconda guerra mondiale.

Il governo ha denunciato come i crimini legati all'antisemitisimo siano cresciuti alla fine dello scorso anno.

"E' scioccante constatare come i gruppi di estrema destra abbiano più presa sui giovani di sesso maschile dei partiti convenzionali", ha detto Christian Pfeiffer, autore dello studio promosso dall'istituto di ricerca criminale della Bassa Sassonia.

Pfeiffer ha affermato che meno del 2% dei giovani di sesso maschile è attivo nella politica convenzionale, numeri notevolmente inferiori rispetto al 5% coinvolto in gruppi estremisti.

Lo studio, condotto tra 2007 e 2008, ha anche dimostrato che simboli neonazisti - nella musica rock, su adesivi o articoli di abbigliamento particolari - sono utilizzati da un ragazzo su dieci tra quelli oggetto della ricerca.

La svastica, così come altri simboli neonazisti, è stata messa al bando in Germania.

La maggior parte dei neonazisti si trova nella ex Germania dell'est, dove un ragazzo su otto appartiene a questo tipo di gruppi. Più del 14% dei ragazzi intervistati sono risultati essere razzisti e l'antisemitismo si è rivelato diffuso.

Più del 14% degli intervistati giudica l'Olocausto "non orribile" ed un numero simile crede che gli ebrei, con il loro comportamento, siano parzialmente responsabili della loro persecuzione.   Continua...