Papa in Africa: preservativi non fermeranno Aids

martedì 17 marzo 2009 16:52
 

YAOUNDE (Reuters) - Papa Benedetto XVI, arrivato in Camerun, prima tappa del suo primo viaggio in Africa da Pontefice, ha detto oggi che i preservativi non fermeranno il dilagare dell'Aids.

"Il problema non può essere superato con la distribuzione di preservativi. Questo aumenta solo il problema", ha detto il Papa.

La malattia ha ucciso più di 25 milioni di persone dai primi anni 80, principalmente nell'Africa sub-sahariana. Qualcosa come 22,5 milioni di persone stanno vivendo contagiati dal virus HIV in quella zona.

Secondo la Chiesa, la fedeltà in un matrimonio eterosessuale, la castità e l'astinenza sono le vie migliori per contrastare l'Aids. La Chiesa non approva i preservativi ma alcuni suoi leader hanno richiesto che ne venga tollerato l'uso nei matrimoni eterosessuali in cui uno dei due coniugi abbia contratto la malattia.

Il Papa ha anche liquidato le notizie uscite sui giornali italiani secondo le quali la sua decisione di cancellare la scomunica ad un vescovo negazionista dell'Olocausto lo avrebbe messo in una posizione di isolamento in Vaticano. Il Pontefice ha definito queste notizie "un mito".

Benedetto XVI ha poi chiesto aiuto e supporto per il continente africano durante la crisi economica e ha manifestato la speranza di incoraggiare la pace e di fornire un aiuto nella lotta alla corruzione.

Il Papa ha cominciato il suo tour dal Camerun, dove i lavoratori hanno imbiancato i muri e le strade sono state ripulite dalla macerie e liberate dai venditori ambulanti durante i preparativi dell'ultimo minuto fatti oggi.

Nel momento in cui i cattolici praticanti sono in calo nel mondo globalizzato, l'Africa, dove alcuni progressi verso la democratizzazione sono stati fatti ma i conflitti sono ancora numerosi, è considerata vitale per il futuro della Chiesa.

In Camerun il Papa visiterà enti di beneficenza, incontrerà leader musulmani e parteciperà ad un'assemblea di vescovi per delineare il ruolo della Chiesa nell'opera di miglioramento delle condizioni di vita africane.   Continua...

 
<p>Papa Benedetto XVI alla sua partenza da Fiumicino per l'Africa. REUTERS/Max Rossi</p>