Doping, squalifica a vita per maratoneta Roberto Barbi

martedì 10 marzo 2009 18:48
 

ROMA (Reuters) - Il Tribunale nazionale Antidoping ha squalificato a vita il maratoneta Roberto Barbi, come si legge in una nota diffusa sul sito Web del Coni.

Secondo quanto ricordato dai media nei mesi scorsi, Barbi (tesserato per la Società Valtenna affiliata alla Fidal) era risultato positivo alla eritropoietina ricombinante ed efedrina, risultato confermato anche dalle controanalisi svoltesi nel Laboratorio Antidoping di Chatenay Malabry. La Procura Antidoping aveva richiesto la squalifica a vita trattandosi della terza violazione compiuta dallo stesso Barbi

Il tribunale ha disposto anche che la decisione venga comunicata, tra l'altro, alla Società, alla Federazione italiana di atletica leggera, alla Federazione Internazionale di riferimento e alla Wada, l'Agenzia mondiale contro il doping.

 
<p>Doping, squalifica a vita per maratoneta Roberto Barbi. REUTERS/Valentin Flauraud</p>